Un primo messaggio da Tiziana Fantuz “Non subire, ma trasformare”

Tiziana Fantuz

La situazione che stiamo vivendo è confusa
e questo mi porta ad alcune riflessioni che vorrei condividere con voi in modo da:

non subire questo momento
che invece cercheremo di
trasformare in una possibilità evolutiva.

Vi invito a vivere queste giornate ricordando che è necessario:
evitare che la mente venga inquinata,
diamo quindi il
giusto valore vibrazionale alla PAROLA 
che deve essere
VERA, AMOREVOLE, UTILE.

Viene raccomandata nella pratica di Yoga la
“meditazione sugli opposti” (Patañjali II,33-34),
quindi invece che lasciare spazio alla paura,
apriamo i nostri cuori al
CORAGGIO, FEDE E CALMA INTERIORE.

ALCUNI CONSIGLI PER LA PRATICA DI QUESTO PERIODO

Una frase beneaugurante, un Mantra che illumini il cammino che consiglio di ripetere durante la pratica meditativa, l’efficacia profonda della vibrazione di queste parole dipenderà dall’intensità con cui verranno ripetute.

Possa tu sentirti protetto e sicuro
Possa tu sentirti contento e soddisfatto
Possa il tuo corpo sostenerti con vigore
Possa la tua vita scorrere tranquilla

(Questa versione delle classiche frasi metta
si deve all’insegnante buddista Sylvia Boorstein)

Facciamo in modo che la loro ripetizione ci sostenga,
da rivolgere prima a sé,
poi ad un benefattore,
poi ad una persona neutrale
ed infine alle persone più complicate della nostra vita.

Inoltre, una buona pratica richiede una forte risonanza interiore con il significato simbolico dell’Asana che si esegue, in questo periodo, una tra le più congeniali è
VIRABHADRASANA
“La posizione del guerriero”

CHI PRATICA YOGA CONOSCE LA FORZA DELL’ENERGIA,
ANCHE SE NON CI VEDIAMO IL NOSTRO PENSIERO CI TIENE UNITI.
❤🙏🏻❤