Caricamento Eventi
25
Gennaio

Yoga Porte Aperte 2020 – XX edizione

25 Gennaio @ 17:30 - 19:30
  • Questo evento è passato.

Dettagli

Data: 25 Gennaio
Ora: 17:30 - 19:30

Luogo

Nome: Casa del fanciullo
Indirizzo: Vicolo Santonini 12
Padova, PD 35123 Italia

+ Google Map:

Organizzatore

Organizzato da: Yani

Grazie a tutti per la partecipazione all’evento!!!
Le oltre 60 persone presenti (circa 30 in lista d’attesa) hanno reso indimenticabile anche questo momento.
In fondo alla pagina le foto che ritraggono i momenti vissuti.
A presto il video!

Tiziana Fantuz, come socia YANI dal 2000, aderisce anche quest’anno, così come per tutte le XIX edizioni precedenti, alla manifestazione nazionale Yoga Porte Aperte indetta dalla YANI (Associazione Nazionale Insegnanti di Yoga).
L’evento gratuito  ha come scopo la diffusione della conoscenza dello Yoga, il tema sarà quello del Simbolo come strumento di attivazione del benessere nel senso più ampio del termine:
Sabato 25 gennaio 2020 – dalle ore 17.30 alle 19.30
YOGA E I SIMBOLI CHE ATTIVANO IL BENESSERE E LA SALUTE GLOBALE
L’esperienza profonda del Simbolo per espandere la Coscienza.
“Colui che comprende un simbolo non soltanto apre se stesso al mondo oggettivo, ma allo stesso tempo riesce ad emergere dalla sua situazione personale e raggiungere una comprensione universale. Grazie al simbolo l’esperienza individuale è “risvegliata” e trasmutata in atto spirituale”.
Mircea Eliade
c/o Casa del Fanciullo
Vicolo Santonini, 12 – Padova

PORTARE IL TAPPETINO

PROGRAMMA:

Dott.ssa Tiziana Fantuz
Lezione teorico-pratica: “Yoga e i Simboli che attivano il benessere e la salute globale”

Psicologa e Insegnante di Yoga, formazione F.I.Y. e R.Y.E.
Ideatrice del metodo YogaYnsula. Insegna Yoga all’Università di Padova. Collabora con l’Università Internazionale per la Pace – ONU
Prof.ssa Brunilde Neroni
Letture dalla Bhagavadgītā: “La simbologia del Canto del Beato”

Italianista e Orientalista – Scrittrice e traduttrice di classici orientali (in particolare di Tagore)
Nel 2008 è stata insignita della Ruota dell’India, la massima onoreficenza indiana, come messaggera della cultura orientale in Occidente
Dott. Paolo Avanzo
Il mantra OM: “Il Simbolo AUM”

Musicista e Counselor – Formatore scuola insegnanti Yoga Isyco, fondatore del metodo “Biofonia”. Autore del libro Biofonia
OBIETTIVI:
La millenaria disciplina – scienza dello Yoga è diventata oggi quanto mia attuale e preziosa come risorsa per le sue molteplici applicazioni.
Sono ormai numerose le ricerche scientifiche internazionali che ne dimostrano gli effetti ed i benefici.
L’incontro proposto “Yoga e i Simboli che attivano il benessere e la salute globale” intende dare un contributo nella direzione dell’acquisizione del benessere nel senso più ampio del termine attraverso la comprensione e l’esperienza del Simbolo.
Per approfondire il significato del termine Simbolo nella sua relazione con lo Yoga vai all’articolo della Dott.ssa Tiziana Fantuz >>
“Affinità tra Yoga e Simboli”.
_______________________________________________________
YogaPorteAperte è una grande manifestazione nazionale, totalmente gratuita, promossa dalla YANI (Associazione Nazionale Insegnanti Yoga) dedicata alla diffusione dello Yoga, una disciplina di consapevolezza oggi sempre più “nota”, ma non necessariamente “conosciuta”.
Dal 2000, grazie a questi incontri, vengono fornite chiarificazioni competenti in merito al variegato mondo dello Yoga.
Ciò si rivela particolarmente utile in un momento come questo dove una grande varietà di offerte può ingenerare confusione rispetto al messaggio portante di questa antica disciplina.
_______________________________________________________

FRASI DEI MAESTRI SUL SIMBOLO:

René Guénon
«La civiltà moderna appare nella storia come una vera e propria anomalia: fra tutte quelle che conosciamo essa è la sola che si sia sviluppata in senso puramente materiale, la sola altresì che non si fondi su alcun principio d’ordine superiore. Il simbolismo è il mezzo più adeguato per l’insegnamento delle verità d’ordine superiore, religiose e metafisiche, cioè per tutto quel che lo spirito moderno respinge o trascura; ma proprio perché il simbolismo oggi è incompreso, tanta maggior ragione c’è di insistere su di esso»
G. Gurvitch
«I simboli rivelano velando e velano rivelando»
Jnanasankalini tantra, 51
“L’Essere integrato, lo yogi, dopo aver estratto il meglio dei quattro veda e di tutte le scritture ispirate, si diletta della loro essenza. L’erudito non ne gusta che il siero.”
Yogabija upanishad, 8
“Le innumerevoli forme della filosofia, della dialettica, della linguistica, imprigionano lo spirito nella rete delle conoscenze libresche e lo sviano dal vero sapere”.
B.K.S. Jyenger
«L’intero corpo, ben lungi dall’essere ignorato, vien preso in considerazione dalla disciplina spirituale, fino a quando l’intero essere umano si è trasformato in pura fiamma. Una spina dorsale diritta, vigile, conferisce alla concentrazione un’intensità spirituale tale, da bruciare qualsiasi pensiero rivolto a distrarre e arrestare ogni rimuginio sul passato e sul futuro, lasciando l’aspirante nel puro presente.»
A. Danielou
«Per rappresentare qualche cosa in termini di qualcos’altro c’è bisogno di un sistema di corrispondenze. La trasposizione di un ordine di cose in un secondo può avvenire unicamente con l’aiuto di equivalenti, evidenti o arbitrari chiamati simboli.»
«Nella teoria cosmologica induista il simbolo è concepito come estrinsecazione di una realtà, come ricerca di punti particolari in cui diversi mondi si incontrano e dove la relazione tra entità che appartengono a ordini differenti può diventare palese.»
Buddha
«Dimora nel cuore e dimentica la testa.
Scendi nel centro del tuo essere
poiché la testa è solo la periferia.»
Ysé Masquelier
«Tutto nello yoga è simbolico: qualsiasi nutrimento, qualsiasi posizione, qualsiasi forma di respirazione portano in sé stesse di più del loro assorbimento e della loro esecuzione concreta. Ci sono uno o più significati ulteriori in ciascuna attività, e questi significati diventano il luogo specifico dove si compie la trasformazione dell’esecutore.»
NadaBindu Upanishad
«OM
meditando solo su questo suono
la mente si fonde con esso
per passare entro l’etere
della pura consapevolezza»